OPERA 20 Caposaldo Remo
14

L’opera è facilmente trovabile, nonostante si trovi all’interno di un bosco molto fitto e con forte pendenza. Ciò è dovuto al fatto che basta seguire le indicazioni per la sorgente dell’Adige, e la si trova, sul versante ad est di Resia.

L’opera è realizzata in caverna, di grandi dimensioni, con i malloppi esterni realizzati in calcestruzzo. L’opera ha una particolarità unica nel suo genere, infatti è stata costruita racchiudendo le vere sorgenti del fiume Adige, che fuoriescono dall’opera attraverso una canalizzazione dell’acqua dove è posta la targa della sorgente dell’Adige, all’esterno del manufatto. L’opera è stata resa visitabile (parzialmente) al pubblico nell’estate 2011, dopo aver risanato un po’ gli ambienti interni, ma avendo mantenuto pressoché intatto l’impianto dell’acqua e della luce, rispetto a quello originale dell’opera. La caponiera di difesa all’ingresso era provvista di 4 feritoie, e ubicata a lato dell’ingresso principale per poterlo proteggere. Qui due militari erano addetti alla difesa armati con MG 42/59, con una dotazione di 8.000 colpi oltre all’armamento individuale. All’interno dell’opera le taniche da 500 litri in eternit sono state messe in un apposito locale che in seguito è stato sigillato.

(Piantina di Llorenzi, foto ?)

Related Listings