OPERA 202 Sbarramento arretrato di Ponte Ventoso
37

L’opera in caverna che sovrasta il fosso anticarro sulla destra orografica della valle è accessibile da tutti i suoi ingressi ma è estremamente pericolosa a causa del grosso pozzo esterno: prestare molta attenzione soprattutto nel piccolo pianoro superiore. La pianta dell’opera, rimasta purtroppo incompiuta, si sviluppa partendo dall’ingresso semi franato che dà sui locali logistici e poi su un ben conservato ricovero (unici ambienti rivestiti).

Proseguendo diritti si raggiunge il blocco divelto che conteneva mitragliatrice e pezzo anticarro mentre, svoltando nel cuore del massiccio roccioso, si imbocca la lunga galleria in naturale che porta dapprima all’enorme pozzo (da progetto sarebbe divenuto l’osservatorio corazzato dell’opera) per poi terminare all’uscita realizzata nell’ampliamento del 1942.

Eccezion fatta per la prima parte dell’opera, tutte le gallerie sono rimaste a livello di scavo; di notevole interesse la mulattiera d’accesso all’opera scavata per gran parte nella roccia.

(foto di Marco Garavelli)

Related Listings